dietista background light

Acquasale Pugliese, un piatto povero ma ricco

L’Italia vanta una lunga tradizione culinaria.

Ogni zona del nostro paese è culla di tradizioni e ricette che mettono in risalto i prodotti del nostro territorio.

Parliamo ad esempio del Salento, basti pensare come grazie alla bravura delle massaie salentine di unire ingredienti poveri riuscivano a realizzare degli ottimi piatti dal punto di vista nutrizionale ma senza tralasciare il sapore unico e prelibato di questi alimenti, anzi spesso ne valorizzavano proprio il loro sapore.

Vi parlo di Acquasale, una tipica ricetta Salentina povera negli ingredienti ma ricca in principi nutritivi, perché utilizzati prodotti caratteristici del territorio e a Km0.

acquasale

Inoltre la si può considerare una ricetta *svuotafrigo* oppure del *non si butta nulla* infatti, spesso per realizzarla, venivano utilizzati gli avanzi dei pasti precedenti.

Mi è capitato di parlare di questa ricetta con alcuni dei miei pazienti Salentini e nella maggior parte dei racconti viene definita come *il piatto dei ricordi* perché spesso da piccoli le nonne preparavano questa ricetta anche per la merenda del pomeriggio.

Se vi ho incuriosito non vi resta che leggere la ricetta!

Gli ingredienti

  • Qualche fetta di pane Pugliese tostato tipo bruschetta (per i celiaci pane senza glutine)
  • Qb Olio Extravergine di Oliva
  • Origano
  • Pomodori
  • 1 Cipolla
  • QB Sale
  • QB Basilico
  • 1 spicchio di aglio
  • acqua
  • Meloncella o cetriolo Pugliese

Prepariamo insieme L’ Acquasale

Acquasale

  • Prepariamo la cipolla che tagliamo a fettine e che mettiamo in ammollo per circa due ore. Poi andiamo a scolare .
  • Iniziamo con il prendere una ciotola capiente dove andremo a spezzettare il pane pugliese che metteremo alla base di questa ciotola e che andremo ad inumidire con l’acqua (non troppa sennò si crea una pappozza sgradevole). Poi il pane a pezzetti lo andremo a mettere in una capiente insalatiera.
  • Aggiungiamo i pomodori (spezzettateli a mano così conserveranno al meglio tutti i loro principi nutritivi.. spesso gli utensili rovinano la parte nutrizionale del nostro alimento)
  • Ora aggiungiamo lo spicchio di aglio, l’origano, il sale, la cipolla precedentemente ammollata e scolata e la Meloncella (o cetriolo Pugliese) tagliata a rondelle.
  • Amalgamate bene il tutto con un cucchiaio di legno e condite con dell’olio extravergine di oliva poi riponete in frigorifero per almeno un’ora (servirà per renderla ancor più gustosa e saporita).
  • Prima di consumarla estrarla dal frigorifero almeno 15 minuti prima di portarla in tavola , così che ritorni a temperatura ambiente.

L’ acquasale è una ricetta davvero versatile perché può essere anche arricchita con

  • legumi
  • pesce, sgombri, alici e sardine
  • formaggi
  • uova
  • Tempeh e tofu (per i vegani)
  • Frutta secca

Ma se volgiamo dare un tocco in più di sapore, possiamo arricchire la nostra ricetta con capperi e olive!

Per chi è indicata

  • Tutti
  • Celiaci (solo utilizzando pane senza glutine)
  • Intolleranti al lattosio
  • Vegani (no all’utilizzo di prodotti animali come arricchimento ma solo prodotti vegetali come tofu, tempeh, legumi e frutta secca)
  • Vegetariani
  • Sportivi
  • Bambini
  • Pazienti oncologici

 

Un articolo correlato ...

  1. […] La si utilizza prevalentemente in insalata, infatti una dlle ricette in cui compare è la ricetta tipica Salentina  *Acquasale*. […]